Stairway to Heaven: inno a Satana

Chi ha più di 30 anni ricorderà le frasi:”Se ascolti il disco di Ozzy-Led Zeppelin-Black Sabbath al contrario senti una messa satanica o dei versi satanici” e tutti a rovinare i nostri preziosi vinili per sentire queste cose.

Con il ritorno dei Led Zeppelin sul palco mi sono tornate in mente queste parole e dopo aver vistro Page con i capelli bianchi (che impressione), io che avevo creduto avesse barattato la morte di “Bonzo” con l’eterna giovinezza (ricordo per chi non lo sapesse che Page è un seguace del movimento di Aleister Crowley, tanto da comprare la sua residenza londinese) mi sono ascoltato ancora una volta Stairway to Heaven in avanti e dopo aver trovato qui le parti rovesciate, cosa finalmente possibile senza rovinare i supporti (ah lo avessi avuto 20 anni fa quanti dischi ancora integri avrei adesso) ho potuto ascoltare anche le parti a rovescio.

Ho subito creduto che si trattasse di fake realizzati ad arte e così ho preso la mia raccolta degli Zep e dopo aver rippato la canzone sul pc e averla manipolato con il software open-source Audacity mi sono dovuto ricredere: E’ VERO!!!!!!!


Le canzoni dei Led Zeppelin hanno veramente un contenuto satanico, comunque io sono cresciuto bene lo stesso e credo che si debba ammirare lo sforzo tecnico fatto all’epoca con un semplice quattro piste, nulla a che vedere con tanti pseudo gruppi di Black Metal che cavalcano l’onda della croce rovesciata solo per vendere un po di più (senza nulla togliere a Dimmu Borgir, Mayhem, e Venom (solo per citarne alcuni) che sanno veramente suonare e lo fanno molto bene.

Adesso mi chiedo avevano ragione i miei genitori quando nella mia stanza con le cuffia ascoltavo hard rock e metal e loro mi dicevano “smettila di ascoltare la musica del diavolo”? Ma a me la fottuta musica del diavolo piace e piace anche tanto.

Stairway to Heaven: inno a Satanaultima modifica: 2007-12-20T11:35:00+01:00da redcup76
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Stairway to Heaven: inno a Satana

  1. ehehhehe red, io li ho conservato come reliquie tutti i miei vinili, quanto al discorso satanosta, cho è che non sapeva che gli zeppelin facevano messe nere? da qui però a dire che ascoltato al contrario un isco stravolge una frase beh, posto che sia possibile, la trovo un acosa sncermante strana e dofficie da realizzare
    paranoid suonavano i black sabbath che siano sol paranoie?

  2. Caro Ponyboy ti devo contraddire per una volta le frasi al contrario si sentono molto bene soprattutto la seconda quella che dice “we are not rich……” Te lo giuro si sente bene ho fatto le prove con il mio cd e ti giuro si sente basta avere un pò l’orecchio allenato all’inglese e poi considera che sono cose fatte 30 anni fa!

  3. Scusate, ma avete mai provato ad ascoltarla senza avere sotto le rovesciate? é praticamente incomprensibile; è una serie di biascichi senza senso (e cos’altro dovrebbe essere?).
    Prendiamo il verso più famoso: a 4 e 39 c.ca dice “And there still time to change the road you’re on”; secondo molti al contrario direbbe “Oh here’s to my sweet Satan”… bene… da quello che si sente ascoltando al contrario uno potrebbe tranquillamente capire Santa’s e dire che la canzone è per Babbo Natale…
    Ascoltala senza problemi… e fai una ricerca: ci sono tantissime altre canzone accusate di avere un doppio senso se ascoltate al contrario.

Lascia un commento