L’incubo americano

 

L’America terra di pace,opportunità e libertà credo abbia perso il suo ruolo egemone nel mondo, o meglio credo che debba perderlo. I motivi sono da ricercare in tutte le notizie che ci sono arrivate dal suolo americano e non: gli abusi ai prigionieri iracheni, le cui foto sono disponibili ovunque, sia in terra americana che in terra irachena, per tacere del carcere di massima sicurezza Guantanamo, per i metodi di interrogatorio al limite (oltre?) del trattato di Ginevra, la non ratifica del protocollo di Kyoto, di cui secondo me si parla troppo poco, perchè una delle più estese e produttive nazioni mondiali non può permettersi di chiamarsi fuori davanti ad un problema di entità mondiale; le loro campagne elettorali basate sugli scandali dei candidati e non sui loro programmi; l’assistenza sanitaria garantita solo a chi se la può pagare, ecc ecc.

Credo sia ora di riconsiderare il ruolo dell’America come guida mondiale, forse il grande sogno americano si sta trasformando in un incubo da cui il mondo deve allontanarsi, anche per quanto riguarda il buon gusto, tra le ultime americanate vi è un reality show ” Who want to marry a U.S. citizen” un uomini e donne nostrano dove in palio c’è il permesso di soggiorno americano, la “green card”, io spero vivamente che con i tempi che corriamo alla De Filippi non venga in mente di copiare il format, sarebbe veramente un oltraggio al buon senso. E’ uno schifo.

L’incubo americanoultima modifica: 2007-12-11T09:51:53+01:00da redcup76
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “L’incubo americano

  1. Alla mia età non ho più bisogno di preoccuparmi del “sogno americano”. La politica di casa nostra corre verso l’ “americanismo” più smodato, i giovani cercano etichette americane, nel mondo ogni nazione interessata a intervenire nelle guerre, chiede il permesso agli USA. Sono convinto che nulla può fermare questa nazione dall’ assumere l’ egemonia totale. Solo la Cina sembrerebbe creare delle difficoltà alle mire USA. Chissà, forse dovrà scoppiare una terza guerra mondiale per conoscere l’ esito! Un saluto cesare nicolicchia da Palermo

Lascia un commento