Distinguiamo

E’ un pò che non scrivo più post, un pò perchè tutto è talmente schifoso che non merita la mia attenzione, un pò perchè finalmente ho preso un secondo pc, usato e un po vecchiotto per dirla tutta, e mi sto divertendo-logorando con Ubuntu che al momento mi da tante gioie, ma anche tanti grattacapi, sia ben inteso per le operazioni di base ci vuole 5 minuti a familiarizzare con il nuovo S.O e per quelle più complicate (leggasi Berill, Compiz, Wine) ci vuole un pò di più, ma non tutti ne hanno necessità e quindi al momento per Ubuntu do un bel 8 come usabilità di base, l’unica cosa che in Windows, vuoi per l’abitudine vuoi per la pigrizia, le cose si trovano più facilmente (tipo programmi ha la cartella omonima, documenti anche, ecc.).
Tralasciamo i miei esperimenti, se vi interessano ditemelo nei commenti e vi posterò tutte le gioie e i dolori che incontro, magari ne esce fuori un Ubuntu per Utonti che non guasta, anche perchè pochi spiegano le cose facilmente, ma partono da una base di puzza sotto il naso, ditemi voi come procedere.
Il motivo per cui scrivo, da Ubuntu, è per stigmatizzare il comportamento degli Apple-boys. Come avrete certamente letto il Mac Book Air è stato bucato per primo in un contest di sicurezza, gli altri partecipanti erano Windows Vista e Ubuntu Linux. In questi giorni mi sono divertito a leggere i commenti sui siti di Appleiani, nessuno che aveva il coraggio di ammettere che l’Air è stato il primo ad essere bucato, tutti a dire “però”, “ma” ,”se non” . Infatti il book è stato violato attraverso una pagina web creata ad hoc, tutti a dire basta non visitare quella pagina e il Book è inviolabile, si ma è stato un caso, Apple è sicura, un paio di palle lasciatemelo dire: E’STATO BUCATO E BASTA! Perchè non si vogliono mettere in testa che tutti i sistemi operativi sono fallaci, chi più chi meno, ma tutti sono violabili basta volerlo, volete sapere qual’è il vero sistema sicuro? un pc SPENTO!
Quello che mi fa ridere è la presunzione degli Applisti (ma come diavolo si chiamano, almeno gli utenti della casa di Redmond li chiamiamo Winzozziani e Linuxiani ….. pazzi, geni. nerd, come volete), perchè non accettano di avere una macchina come le altre, perchè devono difendere dogmaticamente un prodotto ed una persona (Steve Jobs) anche contro l’evidenza dei fatti, tutti a dire se non si visitava la pagina non si bucava, e grazie tante, se si stacca il cavo di rete si è più protetti ancora, ma che discorsi, comunque passerò altre nottate a ridere di loro, finchè non mi comprerò un Mac e mi trasformero come Dott. Jekill e Mr Hide, ma per il momento ho scelto Linux.
Ditemi voi cosa pensate sull’argomento sono nel giusto, ho torto, sono solo un vorrei ma non posso?
Distinguiamoultima modifica: 2008-03-29T20:25:00+00:00da redcup76
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Distinguiamo

  1. direi che sei nel giusto
    il discorso è che la sicurezza comunque non è tutto
    non dico che non sia importante
    ma rapportiamola
    alla nostra importanza
    non credo che verranno spesso a cercare di bucarci il sistema operativo
    e comunque partiamo dal presupposto che sono tutti bucabili

Lascia un commento